Jumanji: The Next Level Recensione: Avatar Hijinks abbondano in esilarante sequel

Nuovi personaggi e un avatar palooza regalano grandi risate in Jumanji: The Next Level.

Jumanji: The Next Level Recensione: Avatar Hijinks abbondano in esilarante sequel



Jumanji: il livello successivo scuote le sue premesse con un avatar palooza. Ogni personaggio da Jumanji: Benvenuto nella giungla ritorna, ma con un tocco abbastanza umoristico. Si scambiano inaspettatamente corpi nel mondo dei videogiochi. È un espediente di successo che aggiunge creatività sufficiente al diluvio di animali CGI e sequenze d'azione mastodontiche. I nuovi membri del cast ravvivano la trama riciclata. Fabbricazione Jumanji: il livello successivo un film di popcorn divertente, anche se insignificante.



Il film inizia con Spencer (Alex Wolff) che ha un anno difficile da matricola al college di New York City. Lotta mentre Frigo (Ser'Darius Blain), Bethany (Madison Iseman) e l'ex fidanzata Martha (Morgan Turner) si sono adattati con entusiasmo alla vita dopo il liceo. Quando Bethany organizza una cena di riunione durante la pausa invernale, Spencer ignora i messaggi del gruppo. Ma la sua miseria aumenta a casa. Il burbero nonno di Spencer, Eddie (Danny DeVito), si sta riprendendo da un intervento chirurgico all'anca, nella sua stanza.



La banda si preoccupa quando Spencer non si fa vivo. Vanno a casa sua, dove Eddie sta litigando con il suo vecchio socio in affari, il prolisso Milo (Danny Glover). Corrono nel seminterrato quando sentono i minacciosi tamburi di Jumanji. Spencer tenne i pezzi del gioco e lo rimontò a casaccio. Decidono di farlo ritorno a Jumanji e salvare Spencer. Ma il gioco porta via anche Eddie e Milo.

Quando vengono trasportati a Jumanji, Eddie lo è Il dottor Smolder Bravestone (Dwayne Johnson). Milo ora è Mouse Finbar (Kevin Hart). E Frigo, con suo grande fastidio, è diventato il professor Shelly Oberon (Jack Black). Solo Martha è rimasta come Ruby Roundhouse (Karen Gillan). Rimasta sola nel seminterrato, Bethany corre dall'unica persona (Colin Hanks) che può aiutarla. Nel gioco, gli altri intraprendono una nuova e più pericolosa avventura per trovare Spencer.



L'avatar switcheroo è un colpo di genio del sequel. Dwayne Johnson che interpreta Danny DeVito è dannatamente esilarante. Migliora con il posto di Kevin Hart su Danny Glover. Il pubblico urlerà mentre i vecchi, in corpi muscolosi più giovani, devono essere continuamente ricordati che sono in a video gioco . È un astuto stratagemma usato con grande efficacia. L'unico avvertimento è il 'parlare nero' di Jack Black come Frigo. Il dialogo sarà a cavallo dell'insensibilità razziale per la folla politicamente corretta. Per fortuna, ci sono più cambi di avatar man mano che la trama avanza.

Jumanji: il livello successivo ha troppe cose da fare. La commedia e gli elementi d'azione sono diluiti da una trama eccessivamente indaffarata. Nuovi personaggi e ambientazioni vengono introdotti costantemente. Ciò che è divertente viene spazzato via da un torrente narrativo. Il regista/co-sceneggiatore Jake Kasdan vuole il suo Il sequel di Jumanji sarà più grande in ogni modo possibile . Un antagonista prosaico (Rory McCann) e l'avatar di Spencer, un Awkwafina sottoutilizzato, sembrano aggiunte inutili. Kasdan avrebbe dovuto mantenere l'attenzione sui giocatori primari. Jumanji: il livello successivo perde di vista i suoi attributi migliori.



Tieni d'occhio un cameo che rievoca il film originale di Robin Williams. È un segno di altre avventure di Jumanji a venire. La terza puntata del franchise è stata migliore del previsto. Riderai costantemente per tutto il tempo. Jumanji: il livello successivo è prodotto da Columbia Pictures e Seven Bucks Productions con distribuzione da Immagini Sony .